Furla ha detto stop alla lana d’angora e mohair

Scritto da   il   Nessun commento

Il marchio italiano Furla ha deciso che è arrivato il momento giusto per passare a tipologie diverse di lana per i suoi prodotti: infatti, proprio di recente ha annunciato che abbandona definitivamente la lana d’angora e mohair per optare per soluzioni provenienti da filiere più consolidate e rispettose dell’ambiente.

Furla già lo scorso anno di era contraddistinto per aver scelto di non utilizzare più pelliccia di animale per le sue collezioni, a partire dalla stagione Cruise 2019, venduta a partire da novembre 2018) ed ora ha deciso di compiere un ulteriore passo in avanti con questa iniziativa.

Ad ogni modo, per chi non lo sapesse, Furla ha firmato una collaborazione con LAV per il programma “Fur Free Retailer” promosso da Fur Free Alliance che ha lo scopo di tutelare gli animali ed è attiva come organizzazione in Europa, Cina, Giappone, Nord America e Sud Africa.

Ora non resta che attendere il lancio della prossima collezione per capire che cosa ci ritroveremo ad acquistare in negozio.

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*