La dieta salva-pianeta e salute di Lancet

Scritto da   il   Nessun commento

Oggigiorno le pessime abitudini che ci accompagnano nel corso della vita sono davvero tante: basta pensare solo al tabacco ed all’alcool. Oggi, quindi, abbiamo pensato di parlare dello studio della Commissione Eat-Lancet che é stato presentato ad Oslo proprio negli scorsi giorni: in pratica, si mette in evidenza come negli anni a seguire sarà necessario ridurre del 50% il consumo della carne e degli zuccheri, privilegiando invece il consumo a livello globale di frutta, verdura, legumi e noci.

L’obiettivo di tutto questo è quello di proporre una dieta che possa non solo comportare dei benefici a livello di salute per l’uomo, bensì che possa anche fare in modo di salvare il nostro pianeta. Il gruppo di studiosi fa anche riferimento ad una delle diete più importanti da sempre ovvero quella Mediterranea: ad ogni modo, la dieta universale proposta dagli studiosi prevede 2500 kcal giornaliere che si possono tradurre in una serie di alimenti precisi.

Si parla di 230 grammi di cereali integrali, 500 g di frutta e verdura, 250 g di latticini, 14 g di carne bovina, suina oppure ovina, 29 grammi di pollo, 13 grammi di uova, 28 g di pesce, 75 grammi di legumi e 50 grammi di zuccheri . Naturalmente, sono da privilegiare per i condimenti l’olio vegetale, l’olio extravergine di oliva o di colza.

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*