Corsa e Yoga: discipline che possono aiutarsi a vicenda

Scritto da   il   Nessun commento

Nonostante si possa pensare il contrario, le attività sportive della corsa e dello yoga sono alquanto simili e mettono entrambe in collegamento il corpo e la mente tra di loro, che poi sono a loro volta in grado di aiutarsi a vicenda. Entrambi gli sport si possono utilizzare per trarre dei vantaggi l’uno dall’altro: ad esempio, lo yoga può esser d’aiuto per prepararsi meglio a sopportare lo sforzo.

Ma non è tutto poiché lo yoga è ideale anche per allungare i muscoli corti, rinforzare le caviglie, i piedi, gruppi muscolari della schiena ed addominali; non dimentichiamo anche che aiuta a respirare meglio, migliorando pure la postura che si mantiene durante la corsa.

Le posizioni che sono particolarmente utili per coloro che corrono sono quelle che aiutano le gambe affaticate: la prima posizione, ti invita a sdraiarti a terra ed utilizzare una cinghia da yoga per fare stretching. In questo modo, dovrai farla passare dalla pianta del piede destro  e distendere la gamba verso l’altro per allungare i tendini del ginocchio.

Per il polpaccio, invece, è utile far passare la cinghia sotto la pianta del piede e spingere in alto il tallone. La posizione è da tenere 30-60 secondi o per 5-10 respiri profondi.

 

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*