Cambiamenti climatici: mettono in pericolo la fertilità dell’uomo

Scritto da   il   Nessun commento

A quanto pare, il cambiamento climatico sembra rappresentare un grave pericolo soprattutto per l’uomo: in particolare gli esperti dicono gli le conseguenze per l’uomo sono la riduzione della produttività. Infatti, lo smog, il caldo, ma anche le contaminazioni chimiche e le radiazioni possono in qualche modo compromettere la fertilità.

A dare l’allerta di quanto abbiamo appena detto qui sopra sono stati gli esperti che si sono visti in occasione del Congresso nazionale ‘Natura Ambiente Alimentazione Uomo’ della Società Italiana di Andrologia. Guardando i dati sottoposti dagli andrologi, il numero degli spermatozoi degli uomini dei giorni d’oggi si è dimezzato rispetto a 40 anni fa: in pratica si parla di un italiano su 10 infertile. Peraltro, gli stessi medici sottolineano che oltre all’inquinamento dell’ambiente pure il cambiamento climatico può essere uno dei fattori che influisce in maniera negativa sulla salute dell’uomo.

In questo modo, non si fa altro che andare a danneggiare l’apparato riproduttivo maschile in maniera più importante, rispetto a quello femminile. Inoltre, gli effetti negativi sono evidenti anche nella prole che si riesce a generare: quest’ultimi risultano addirittura meno fertili con una riduzione del 25% di capacità riproduttiva.

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*