Il fumo aumenta il rischio di diabete

Scritto da   il   Nessun commento

I soggetti che fumano sono decisamente più a rischio rispetto agli individui che non sono soliti impugnare una sigaretta. Infatti, nel cervello la nicotina va a legarsi ai recettori responsabili della capacità del pancreas, portando ad una riduzione della produzione dell’insulina (regola lo zucchero nel sangue) e allo stesso tempo riducendo anche la quantità di ormone rilasciato nel nostro organismo.

A darne conferma è stato uno studio effettuato su topi da laboratorio nella School of Medicine del Mount Sinai e pubblicato sulla rivista Nature, che per la prima volta ha analizzato questo aspetto, con la connessione ad un rischio maggiore di diabete con il fumo.

Di recente, i Centers for Disease Control and Prevention statunitensi hanno sottolineato che i fumatori hanno un rischio del 30-40% di incorrere nel diabete, rispetto a tutte quelle persone che non sono fumatori. Ad ogni modo, gli esperti hanno sottolineato che in un’area del cervello chiamata abenula, la nicotina va ad interferire con i recettori nAChR limitando così la produzione e rilascio di glucagone e insulina – che sono gli ormoni responsabili del controllo della glicemia  - da parte del pancreas.

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*