Niente succhi di frutta a colazione e merenda

Scritto da   il   Nessun commento

Quante volte vi è capitato di prendere per merenda o per la colazione un succo di frutta? Sicuramente, è necessario fare a meno di questa cosa: difatti, lo zucchero contenuto all’interno di questi prodotti – ovvero il fruttosio – non è un vero e proprio alleato del nostro intestino, giacché da digiuno si ritrova in difficoltà ad elaborare al meglio questa sostanza.

A sottolineare tutto ciò, è stato uno studio della Princeton University, pubblicato sulla rivista Cell Metabolism: in pratica, gli esperti hanno fatto sapere che la stessa regola non vale assolutamente per la frutta, se mangiata in quantità moderata, giacché il fruttosio non arriva al fegato e viene lavorato al meglio dall’intestino. Per arrivare a tutto ciò sono stati utilizzati i topi ed è stato visto come il fruttosio si muoveva all’interno dell’intestino. Da qui è emerso che, a differenza dello zucchero normale, il fegato si occupa per il 90% del fruttosio.

Una parte di questo, poi, viene a contatto con la flora microbiotica, posta nel colon, dove non è possibile lavorare e consumare questa tipologia di zuccheri. Proprio per questo è suggerito prendere i succhi di frutta dopo i pasti.

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*