Il cenone della Vigilia ed il pranzo di Natale diventano vegani

Scritto da   il   Nessun commento

Oggigiorno sono sempre di più le persone che scelgono di adottare uno stile di vita vegano e, proprio per questa ragione, abbiamo pensato che potrebbe essere davvero molto interessante scoprire come preparare un pranzo di Natale o il cenone della Vigilia abbracciando le “regole” di questo mondo.

Se anche l’occhio vuole la sua parte, non possiamo sicuramente dire che chi è vegano non possa essere accontentato dal punto di vista del gusto, ma anche dal punto di vista del sapore. Ad esempio, gli antipasti potranno essere realizzati sfruttando le verdure di stagione e condimenti come l’hummus – a base di ceci oppure di piselli o fagioli cannellini – e le torte salate potranno contribuire ad arricchire ancor di più il pasto.

Per i primi, invece, ci sono versioni alternative della classica lasagna alla bolognese: basterà acquistare della pasta priva d’uovo o farla a casa con farina, acuqa e sale e poi si potrà farcire come più piace. Anche la besciamella, un must per la lasagna, potrà esser fatta in casa con una bibita vegetale o in alternativa si potrà acquistare già quella pronta.

Per il secondo potrà esser preparato un bel polpettone di legumi da assemblare insieme alle patate e farina di ceci. Il risultato sarà strabiliante e si potrà presentare con un contorno di verdure di stagione e maionese. Terminiamo con il dolce: oramai, in molti supermercati si trova anche il panettone vegano, ma nessuno vi vieterà di preparare qualcosa fatto con le vostre mani.

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*