George Clooney: il futuro in politica

Scritto da   il   Nessun commento

L’affascinante attore e regista statunitense George Clooney potrebbe seguire le orme dei suoi illustri predecessori, Arnold Schwarzenegger e Ronald Reagan, e dedicarsi alla politica.
Infatti, secondo il Daily Mirror, Clooney starebbe in trattative con i Democratici per partecipare alle prossime elezioni, che avranno luogo nel 2018, per diventare il nuovo governatore della California.
Amico personale del presidente Barack Obama, l’attore ha sempre mostrato molto interesse per la politica e, ad oggi, non ha ancora smentito la notizia.
Con “Le Idi di Marzo”, il thriller politico diretto ed interpretato da Clooney nel 2011, l’attore aveva fortemente criticato la politica contemporanea per essere troppo spesso succube di corruzione e ricatti. Così Clooney per conquistare l’elettorato californiano potrebbe far leva non solo sul suo innegabile fascino e fama internazionale, ma anche sui suoi declamati valori di integrità ed onestà.
E chissà se come nel film, il noto attore hollywoodiano, potrebbe aspirare, dopo aver conquistato la California, anche alla Casa Bianca!
Clooney potrebbe vantare anche l’appoggio dei suoi familiari: infatti il padre Nick aveva già provato la carriera politica con i democratici nel 2004.
Attualmente l’affascinante attore e regista è impegnato nella post produzione del suo ultimo film, “The Monuments Men”, un action drama su una squadra speciale dell’esercito degli Alleati che, negli ultimi giorni della Seconda Guerra Mondiale, mise in salvo alcune opere d’arte.
Nel frattempo, a settembre lo scapolo più ambito di Hollywood convoglierà a nozze con l’avvocatessa inglese di origine libanese Amal Alamuddin.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*