Puntura di medusa: rimedio naturale

Scritto da   il   Nessun commento

A volte, una bella vacanza può essere perturbata da un evento che non ci aspettavamo come una puntura da medusa: il bruciore  ed il fastidio può durare per ore, ma fortunatamente ci sono dei rimedi naturali da prendere in considerazione nel caso in cui dovessimo essere punti da questa specie acquatica.

La prima cosa da fare è uscire dall’acqua e controllare dove è localizzato il fastidio: successivamente, bagnate con acqua di mare e cercate di rimuovere i tentacoli dell’animale utilizzando solamente della spiaggia e niente di tagliente. Ad esempio, provate a gettare sopra della sabbia e se necessario utilizzate una carta plastificata per toglierli; mi raccomando non sfregate assolutamente nulla sulla pelle, neppure la sabbia, altrimenti rischiate di fare solo un danno.

Evitate assolutamente il contatto con acqua dolce che, invece, favorisce la circolazione delle sostanze tossiche della medusa. Non utilizzate neppure ammoniaca od urina, aceto o alcool perché il bruciore potrebbe solo aumentare. Non utilizzate neppure una crema cortisonica, perché non hanno effetto sul prurito e la reazione è troppo lenta per poter annientare il fastidio nell’immediato.

Un rimedio naturale potrebbe essere anche quello di realizzare una piccola ampolla con olio essenziale di tea tree e di olio di lavanda, da portare in borsa ed utilizza nel caso del bisogno.

 

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*