Arriva l’iniezione che sabota il colesterolo alto

Scritto da   il   Nessun commento

A quanto pare, nel futuro il colesterolo alto si potrà combattere con un farmaco davvero speciale: sto parlando di un’iniezione fatta per fare i modo che i geni che causano l’accumulo siano in grado di farlo scendere addirittura del 70%. In occasione del Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina Interna (SIMI) si è parlato a lungo di questa soluzione: praticamente, con una iniezione effettuata ogni 4-6 mesi si potrebbe avere la nuova cura alternativa alle statine.

Al momento si sta sperimentando questa soluzione: in particolare, il tutto sta avvenendo negli USA dove al momento sono state già condotte ben 2 fasi; in Italia, invece, si è avviata la sperimentazione proprio ora su vari oligonucleotidi antisenso che hanno lo scopo di capire il controllo dei grassi e se è possibile portare a meno il 70% dei trigliceridi e colesterolo.

Praticamente, grazie alla sostanza che si inietta nell’organismo si cerca di realizzare una sorta di “muro” – se così lo si può definire – che è in grado di evitare che il colesterolo cattivo si possa accumulare. Ora non resta che capire se questa soluzione potrà essere davvero preziosa per tutti e se potrà essere inserita nel mercato immediatamente.

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*