Bilinguismo: vantaggi sin dagli 11 mesi d’età

Scritto da   il   Nessun commento

Nonostante non sia mai troppo tardi imparare una nuova lingua straniera, in realtà quando si è piccoli l’apprendimento della lingua è migliore. I vantaggi nell’essere una persona bilingue comporta diversi effetti positivi anche sui bambini ed uno studio recente ha messo in evidenza come già a partire dagli 11 mesi d’età si è in grado di produrre le prime parole.

L’Università di Washington ha confrontato 16 bambini di età 11 mesi, di cui 8 cresciuti in una famiglia monolingue inglese ed i restanti in una famiglia bilingue inglese e spagnola, con estrazione sociale diversa. La scienziata Naja Ferjan Ramirez sottolinea che i bambini cresciuti nella famiglia bilingua fanno già pratica in attività che richiedono l’utilizzo esecutivo del cervello. In questo modo oltre allo sviluppo del linguaggio, vi è pure quello cognitivo.

Per arrivare a questo risultato è stato utilizzato la magnatoencefalografia ovvero una radiografica che è in grado di evidenziare i campi magnetici prodotti dall’attività dell’encefalo, che individua anche la tempistica e localizzazione dell’attività all’interno del nostro cervello.

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*