Carie interdentali: come comportarsi?

Scritto da   il   Nessun commento

Molto spesso capita di avere delle carie tra i denti e di non accorgesene immediatamente giacché non sono visibili ad occhio nudo. Queste zone della bocca, che sono difficilmente raggiungibili con un semplice spazzolino da denti, si insinuano solitamente nella zona tra i molari e premolari e necessitano di una lastra per essere notate ed eliminate.

A volte, peraltro, questo tipo di carie è anche in grado di provocare ulteriori fastidi come l’irritazione della papilla, infiammazioni delle gengive, danneggiamento della polpa dei denti, ma anche compromissione della radice e distruzione irrimediabile dello stesso dente. Nei casi peggiori, peraltro, potrebbero pure manifestarsi granulomi, cisti e piorrea.

Se siete soggetti a questo tipo di carie, il suggerimento miglio è quello di effettuare la classica pulizia con lo spazzolino da denti e, successivamente, di utilizzare anche il filo interdentale oppure lo scovolino. In questa maniera, sarete in grado di eliminare anche il cibo che va a nascondersi tra i denti durante la fase della masticazione.  In alternativa, potrete anche utilizzare lo scovolino ed eliminare i dolci in eccesso, specialmente la sera!

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*