Come eliminare il prurito da punta di zanzara

Scritto da   il   Nessun commento

Oramai con l’arrivo del caldo è inevitabile non incorrere pure in qualche punta di zanzara e quindi abbiamo pensato bene di suggerirti qualche dritta fai-da-te per eliminare, per quanto possibile, il prurito di questo insetto così fastidioso.

Iniziamo con il dire che la saliva è il primo rimedio di emergenza: in mancanza di altro, difatti, è in grado di alleviare il prurito ed il gonfiore. Anche il ghiaccio, poi, può servire per attenuare il fastidioso prurito: ti basterà mettere il cubetto di ghiaccio in un fazzoletto pulito e poi passarlo nell’area in cui sei stata punta dall’insetto.

Passiamo ora al dentifricio, meglio se al mentolo: lasciane agire un po’ sulla punta per 15-20 minuti. Successivamente, lava la zona della pelle e potrai notare che l’irritazione sarà leggermente diminuita. Anche il miele è un grande alleato in tale circostanza: grazie alle sue proprietà antibatteriche si può utilizzarlo da solo o con un cucchiaino di bicarbonato di sodio.

Terminiamo con il limone e in tal caso ti basterà strofinare una fettina di limone nell’area incriminata: in questo modo lenisci la pelle ed elimini il prurito. Il limone, peraltro, evita anche le punture di zanzara.

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*