E’ possibile prevedere le allergie ai cibi in gravidanza e allattamento

Scritto da   il   Nessun commento

Un recente studio, condotto sui topi, ha permesso di scoprire che le allergie ai cibi si possono già scoprire durante il periodo della gravidanza e nella fase dell’allattamento. In particolare, mangiando degli alimenti responsabili di allergie – come noccioline e uova – è possibile far diminuire il rischio di incorrere in tali allergie a questi cibi.

A darne conferma è il Boston Children’s Hospital che ha pubblicato i risultati ottenuti direttamente sul Journal of Experimental Medicine: effettuando degli esperimenti sui topolini, anche con latte materno umano, è stato possibile notare tale risultato.

Quindi, esponendo i piccoli a cibi allergenici – anche già dal momento in cui sono in utero – è stato possibile notare che si proteggono i cuccioli dal possibile sviluppo di allergie connesse agli alimenti in questione. Al momento, gli scienziati stanno analizzando le donne che allattano e consumano cibo con allergeni, così da confrontare anche il rischio di allergie che si possono avere a livello familiare.

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*