Leggere sul pc o cellulare prima di andare a letto fa male

Scritto da   il   Nessun commento

Come già saprai, la luce emessa dai dispositivi mobili altera il nostro sonno e, inoltre, sopprime anche i livelli di melatonina. Il recente studio condotto dal Brigham and Women Hospital di Boston, in Massachusetts, ha evidenziato le differenze tra il leggere un libro stampato su tradizionale carta e leggere qualcosa su un tablet oppure smartphone.

Quindi, se non desiderate sentirvi come dei zombie la mattina seguente è senz’altro meglio leggere un libro tradizionale e lasciare da parte gli schermi luminosi dei nostri cellulari. La carenza di sonno, poi, comporta sicuramente tanti altri problemi di salute, così come la scarsa qualità di sonno. A tal proposito, tra i problemi che possono in qualche modo danneggiarci, citiamo l’obesità, il diabete, ma anche malattie di tipo cardiovascolare.

Ad ogni modo, lo studio ha analizzato il comportamento di 12 persone durante 2 settimane: questi leggevano su iPad per quattro ore prima di andare a dormire, durante cinque giorni di fila. Il processo, poi, è stato ripetuto con libri di carta. Per gli altri partecipanti all’indagine, il processo è stato invertito, quindi prima carta e poi digitale.

Da questo è emerso che chi leggeva dall’iPad ci metteva di più ad addormentarsi con tanto di melatonina più scarsa. Il giorno dopo poi erano anche più stanchi rispetto gli altri, nonostante avevano dormito per otto ore. La cosa migliore da fare, se proprio bisogna usare il dispositivo mobile prima di dormire, è quello di applicare un filtro per la luce blu, perché proprio questa inibisce la melatonina e disturba il sonno.

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*