5 cibi che potrebbero essere letali

Scritto da   il   Nessun commento

Oggi vogliamo parlare di alimenti e più precisamente di 4 alimenti che nessuno sospetterebbe essere letali, quando invece lo sono.

Iniziamo parlando della manioca, che troviamo coltivata in America del Sud e che si presenta come una radice di ottimo gusto, a patto però che sia servita come si deve. In caso contrario, ovvero consumandola a crudo, questo cibo  diventa cianuro di idrogeno per il nostro organismo e, di conseguenza, è in grado di uccidere addirittura una mucca adulta.

Anche le bacche si Sanbuco possono essere letali: difatti, nonostante queste siano davvero molto comuni per la preparazione di gelatine, confetture, tisane e vini, in realtà i suoi rami e le sue foglie contengono un quantitativo elevato di cianuro. Utilizzando bacche acerbe, quindi, si rischia di incorrere in effetti collaterali come nausea grave, ma si può arrivare addirittura a coma o morte.

Gli anacardi crudi contengono una sostanza di nome urushiol, che troviamo nell’edera velenosa e che può portare a gravi conseguenze, specie per coloro che sono allergici. Solitamente quelli che trovi al supermercato sono cotti al vapore proprio per eliminare questa sostanza.

È necessario fare attenzione che con i rabarbari, le cui foglie hanno acido ossalico che provoca calcoli e nei casi peggiori porta alla morte, ed alle patate che se non sono piene di germogli potranno avvelenarvi. Non serve a nulla gettare solo l’area con il germoglio, perché il veleno potrebbe già essersi espanso.

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*