Vecchi rimedi per la pulizia dei vetri senza aloni

Scritto da   il   Nessun commento

Alzi la ma mano chi non si è mai dovuto confrontare con il cruccio dei vetri da lavare e, magari, dopo averli puliti faticosamente, assistere ad un’improvvisa pioggia che rovina tutto il vostro lavoro: ma come è possibile ottenere i migliori risultati con la pulizia dei vetri, senza ritrovarsi con gli aloni? Oggi vi proponiamo alcuni “consigli suggerimenti della nonna” per far brillare nel migliore dei modi i vostri vetri.

Prima di tutto, il segreto per non lasciarsi sopraffare dalla disperazione, è quello di non pulire i vetri con la luce diretta: vuol già dire tanto. In secondo luogo, non dimenticatevi di spolverare in maniera impeccabile i vostri serramenti, pulendoli in modo accurato: alcool, candeggina o l’accoppiata acqua e aceto sono il top per eseguire queste operazioni di pulizia.

Per i vostri vetri, invece, potrete sfruttare un nebulizzatore, andando a creare un composto realizzato per metà con acqua piuttosto calda e, per la restante metà, con dell’aceto bianco: per pulire in modo semplice ed efficace, potrete utilizzare dei fogli di giornale, ed otterrete un risultato davvero sbalorditivo. Non siete convinti? Provate per credere…

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*