I saccottini al cioccolato

Scritto da   il   Nessun commento

Ingredienti

  • 350 gr  di farina manitoba
  • 150 gr farina OO
  • 60 gr zucchero semolato
  • 10 gr latte in polvere
  • 12 gr sale
  • 100 gr burro a temperatura ambiente
  • 25 gr lievito di birra fresco
  • 230 ml acqua fredda
  • 250 gr burro freddo da frigorifero per la sfogliatura

per l’interno

  • 160 gr cioccolato fondente ( o quello che più vi piace)

PREPARAZIONE (per comodità vi conviene preparare l’impasto la sera in modo che lo fate lievitare tutta la notte in frigo e la mattina li mettete direttamente in forno e li gusterete caldi per colazione)

1) Per prima cosa sciogliamo il lievito di birra in metà dose di acqua, mentre nella restante acqua sciogliete il sale.

2) Impastiamo in una ciotola con le mani, la farina manitoba o la farina O e la farina 00, lo zucchero semolato e il latte in polvere.

impasto

3) Versate l’impasto su di una spianatoia infarinata, lavoratelo con le mani per renderlo più liscio e gli diamo una forma rettangolare

4)  Avvolgiamo nella pellicola e lo facciamo riposare in frigorifero per almeno 2 ore.

5) Prendiamo l’impasto dal frigo e con il mattarello gli diamo una forma rettangolare delle dimensioni di circa 45×25 cm, e uno spessore di circa 8 mm. Per aiutarvi a seguire correttamente le misure, potete tagliare un rettangolo di carta forno, delle dimensioni richieste, e prenderlo come modello.

PER LA SFOGLIATURA:

per una riuscita perfetta dovrete lavorare ad una temperatura ambiente che non superi i 20°. Prendete il panetto di burro da 250 gr dal frigorifero (deve essere freddo da frigo) e ponetelo tra due fogli di carta da forno (se lo avete utilizzato, usate il foglio tagliato come modello ripiegato a metà).

Stendete il burro in un rettangolo, che deve essere la metà della sfoglia di impasto. Battete il burro con movimenti decisi con il mattarello per renderlo più lavorabile e poi stendetelo. Se durante queste operazioni, il burro diventa troppo molle, mettetelo in frigorifero per qualche minuto, in modo che ridiventi duro. Ponete il burro sulla parte inferiore della sfoglia di pasta lievitata.

Ricopriamo con la restante parte dell’impasto e giriamo l’impasto in modo da avere la chiusura sul lato destro e richiudete i bordi premendo leggermente con le dita. Prendiamo il mattarello e ristendiamo l’impasto facendo attenzione a non far uscire il burro- Stendiamolo come un rettangolo.

mettiamo il burro all'interno e stendiamo

 

Prendete la parte inferiore della sfoglia e piegatela finchè arrivi a 2/3 della pasta e giriamo la parte superiore finchè non tocca quella inferiore. Pieghiamo il rettangolo su se stesso.

rigiriamo

 

Pressiamo un po’ con le mani avendo sempre la chiusura dal lato destro, mettiamolo in una pellicola e riponiamolo in frigo per 1 ora.

rettangolo pellicola

Dopo un’ora prendiamo il panetto, togliamo la pellicola e posizionate la pasta sul piano di lavoro leggermente infarinato, tenendo la piega sul lato destro. Tirate l’impasto con il mattarello , dandogli la forma rettangolare precedente e conferendogli uno spessore di 6-7 mm. Come fatto precedentemente, piegate un terzo della pasta, partendo dal lato inferiore e portandolo al centro , e ripiegate il rimanente terzo, in modo che si sovrapponga al lembo piegato precedentemente:

impasto mattarello

 

Pressiamo con le mani avendo sempre la chiusura sulla destra e mettiamo nella pellicola l’impasto ottenuto:

sfogliatura

Nel frattempo, preparate le barrette di cioccolato che vi serviranno per il ripieno. Prendete uno stampo rettangolare da plumcake, delle dimensioni di circa 8×10 cm (nella foto lo stampo è più lungo perchè abbiamo utilizzato una dose doppia di cioccolato ottenendo il doppio delle barrette da conservare per la preparazione di altri saccottini), spennellatelo con del burro ammorbidito e foderatelo con carta forno. Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria o al microonde e versatelo all’interno dello stampo, quindi fatelo raffreddare e indurire in frigorifero (dovreste ottenere uno spessore di circa mezzo cm). Quando sarà duro, estraete il rettangolo di cioccolato dallo stampo, (noi abbiamo usato uno stampo apribile ma con la carta da forno l’estrazione sarà lo stesso facile) e dividetelo, con un coltello a lama liscia, in barrette dal lato quadrato di mezzo cm in modo da ottenerne almeno 20 (2 strisce per ogni saccottino).

cioccolato

 

Prendiamo dal frigo l’impasto e lo stendiamo nuovamente come un rettangolo con uno spessore di 3-4 mm. Tagliamo il rettangolo in due parti:

tagliamo rettangolo

 

Ora tagliamo i due rettangoli in 5 parti uguali. Mettiamo la barretta di cioccolato a un cm dal bordo e arrotoliamo. Poi mettiamo subito  un’altra barretta di cioccolato e finiamo di arrotolare il saccottino in questo modo:

Ripetiamo il procedimento per gli altri saccottini e mettiamoli in una teglia ricoperta da carta da forno. Devono lievitare altre 2 ore, se invece li volete preparare per il giorno dopo allora metteteli in frigo e fateli lievitare tutta la notte.

Vi conviene, infatti, fare l’impasto la sera poi mettete in frigo la teglia con i saccottini ricoperta da pellicola e il mattino dopo spennellate con il tuorlo e fate cuocere  a 190°- 200° per circa 15-20 minuti.

Se invece non volete lasciarli lievitare tutta la notte allora passate le due ore, metteteli in frigorifero ancora per mezz’ora e poi li infornate a 190°- 200° per circa 15-20 minuti.

Ecco i saccottini pronti:

Fonte ricetta: ricette.giallozafferano.it/

Blogger, appassionata di viaggi e di cucina!

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*