Treccia alla nutella: Angelica

Scritto da   il   Nessun commento
Questa volta pensavo di parlare di colazione… Non so da voi, ma da me la mattina, c’è sempre il problema di cosa mangiare per colazione, chi non ha voglia di questo, chi non ha voglia di quell’altro, ma questa treccia ci trova tutti d’accordo.
E’ una  treccia di pasta brioche ripiena di  nutella, meravigliosamente buona, se  la lievitazione e’ avvenuta correttamente, cosa importante in tutti i dolci lievitati, perché altrimenti sembra un masso, duro e immangiabile.
Il nome di questa buonissima treccia già dice tutto… ANGELICA!!!!!
La preparazione è abbastanza semplice, basta appunto avere l’accortezza di far raddoppiare bene l’impasto in luogo  caldo e privo di correnti  d’aria . Vediamo come procedere per la sua realizzazione.
Ingredienti:
  • 500g farina manitoba
  •  un vasetto di yogurt da 125g bianco alla vaniglia
  •  un cubetto di lievito di birra
  • 80 g di burro
  •  un uovo
  •  200ml di latte
  •  80g di zucchero

Procedimento :

In una ciotola mettere gli ingredienti secchi, aggiungere il lievito di birra sciolto nel latte tiepido, mai freddo o caldo troppo, il burro, lo yogurt e l’uovo.

Impastare bene, coprire e far lievitare nel forno  spento per circa un’ora….. riprendere e formare un rettangolo, riempire con nutella a volontà.
Arrotolare e fare un teglia n mezzo per la lunghezza, attorcigliare a mo di treccia.

Posizionarla in una teglia coperta con carta forno e far lievitare di nuovo per circa un’altra ora, comunque, fino al raddoppio.

Trascorso questo tempo mettere in forno a 180 gradi per 35 minuti circa.

Spolverare di zucchero a velo una volta fredda.

Buona colazione da Giusy

Appassionata di dolci da sempre...titolare della pagina Dolci & Dolci

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*