Aumentano i bambini vegani

Scritto da   il   Nessun commento

Di recente è emerso che i bambini vegani sono sempre di più in aumento, ma allo stesso tempo i casi di lattanti ricoverati in ospedale per carenza di vitamina B12 si fanno sempre di più. Come al solito l’argomento mette sempre di più in contrasto le mamme favorevoli contro quelle che dubitano del fatto che un infante possa crescere bene con un regime alimentare di questa tipologia.

Il nutrizionista Gianfranco Trapani, esprimendosi a riguardo anche nel suo libro, ha sottolineato che è importante durante i i 9 mesi di gravidanza, allattamento e la fase dello svezzamento di prendere degli integratori di zinco, ferro e B12. Una carenza nei bambini, connessa per l’appunto alla vitamina B12, è molto grave giacché comporta delle conseguenze importanti nella salute del piccolo.

Si potrebbero evidenziare inappetenza come pure lentezza di riflessi o ancora uno stop nello sviluppo neurologico. Il bambino, quindi, potrebbe comportarsi in maniera anomalo, senza giocare, sorridere o reagire agli stimoli e, nei peggiori dei casi, si potrebbe pure perdere la sensibilità tattile e termica di piedi e mani.

Quando mancano anche zinco e ferro si possono evidenziare indebolimento di unghie, capelli, ossa, pelle e del sistema immunitario.

Insomma, vietare completamente alcuni alimenti ad un bambino potrebbe non essere proprio la scelta più ideale e le mamme dovrebbero certamente pensare bene alle loro scelte, consultando un buon medico e non improvvisandosi nutrizioniste!

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*