Brexit: il Regno Unito esce dall’Unione Europea

Scritto da   il   Nessun commento

Se n’é parlato veramente tanto, è stata uccisa pure una donna proprio in questi giorni, eppure il Regno Unito ha deciso tramite referendum del 23 giugno 2016 di “abbandonare” l’Unione Europea (risultato: 48% contro 51%). Dunque, la popolazione ha deciso di andarsene dall’UE, nonostante il premier inglese David Cameron abbia sostenuto la permanenza della Gran Bretagna all’interno dell’Unione Europea, in seguito ad alcune concessioni che erano state concesse al paese.

Al momento con la vittoria del “Leave” è difficile dire di preciso che cosa potrà accadere, anche perché fino ad oggi non era mai accaduto ed il Regno Unito è il primo stato che ha deciso autonomamente di andarsene per il volere del popolo.  Alcuni economisti svizzeri hanno affermato che potrebbe verificarsi uno shock dal punto di vista economico e finanziario: effettivamente, consultando la borsa, è possibile notare che la sterlina è crollata ai minimi storici dal 1985 ed anche l’euro si è indebolito.

Insomma, la valuta del Regno Unito perde oltre il 10% sul dollaro e, a quanto pare, sembra anche che il petrolio stia affondando con quotazioni che perdono il 5.4% a New York, mentre che l’oro sale del 7.8%, ai massimi dal 2008. Ora bisognerà attendere che trascorrono alcuni giorni dal Brexit per capire se si tratta effettivamente solo di un momentaneo shock iniziale o se, effettivamente, il fenomeno continuerà ad essere visibile per mesi.

Una cosa è certa: ora, l’Unione Europea è composta da 27 paesi membri!

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*