Eleonora D’Alessandro come Belen Rodriguez con la sua farfallina: ecco chi è l’imitatrice di Ciao Darwin finita nella bufera

Scritto da   il   Nessun commento

Eleonora D’Alessandro come Belen Rodriguez con la sua farfallina: ecco chi è l’imitatrice di Ciao Darwin finita nella bufera

eleonora-dalessandro-imita-belen-farfallina-645
Eleonora D’Alessandro come Belen Rodriguez con la sua farfallina: ecco chi è l’imitatrice di Ciao Darwin finita nella bufera
Foto | Video

Eleonora è entrata in scena come fece Belen al Festival di Sanremo 2012, stesso abito, stesso spacco con vista sul tatuaggio. Ma avrebbe mostrato un po’ troppo…

Si chiama Eleonora D’Alessandro e il suo “peccato” è stato imitare Belen Rodriguez (e la sua farfallina) a Ciao Darwin 7. Eleonora è entrata in scena come fece Belen al Festival di Sanremo 2012, stesso abito, stesso spacco con vista sul tatuaggio. Ma, secondo il web, avrebbe mostrato un po’ troppo – FOTO PRIVATE | VIDEO: ELEONORA IMITA BELEN E LA SUA FARFALLINA

“LE MIE PARTI INTIME ERANO COPERTE!” – Ventiduenne modella e aspirante attrice che ha già lavorato negli show Paolo Bonolis, Eleonora respinge al mittente tutti gli attacchi in un’intervista a Radiochat: “Non sono un’imitatrice e in ogni puntata di Ciao Darwin faccio il mio lavoro indossando i panni di diversi personaggi della Storia e dell’attualità”, ha spiegato. “Sono stata scelta dagli autori, grazie alla mia vaga somiglianza alla vera Belen che mi perseguita da sempre, per interpretarla in una ricostruzione ludica e divertente di un Sanremo di qualche anno fa”. Eleonora non si capacita della polemica: “Non capisco il perché il popolo del web mi abbia pesantemente criticato, non avendo mostrato nulla di più se non un tatuaggio finto e il mio fisico a parti intime coperte da un classico indumento color carnicino”

“FA PARTE DEL GIOCO” – “Trovarmi catapultata in una polemica sterile come questa è deprimente e all’inizio mi ha ferito perché non mi aspettavo di ricevere tante attenzioni solo per aver svolto il mio lavoro”, continua. “Ma poi, a mente fredda, ho compreso che fa parte del gioco. Voglio ringraziare Paolo Bonolis e gli autori del programma di Canale 5, per l’importante opportunità che mi hanno offerto di far parte di una grande famiglia e di successo come quella di Ciao Darwin ma ringrazio anche chi mi ha elogiato o aspramente criticato o offeso sui social, perché grazie a loro, sono qui a parlarne”.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*