Milano, Fabrizio Corona torna in carcere dopo sequestro 1,7 mln euro

Scritto da   il   Nessun commento

Hanno arrestato Fabrizio Corona e la sua collaboratrice Francesca Persi, titolare della società “Atena”.
Pochi giorni fa nell’abitazione della donna erano stati sequestrati 1,7 milioni di euro. Per la Procura quel denaro apparterrebbe in realtà a Corona.

Tribunale di Milano sequestra 1,7 milioni a Fabrizio Corona: il denaro era nel controsoffitto di un immobile
Lʼavvocato: “Pagherà tutte le tasse sulle somme sequestrate”I contanti sono stati trovati nel controsoffitto di un immobile nella disponibilità di una persona ritenuta l’amministratore di fatto di una società dell’ex re dei paparazzi. Il denaro sequestrato a Fabrizio Corona sarebbe stato relativo a compensi ricevuti da quando è stato scarcerato. Per discutere della vicenda è stata fissata un’udienza il 21 gennaio. L’indagine nata da una tentata estorsione a Corona – L’inchiesta della Dda di Milano è nata da un’indagine su una tentata estorsione ai danni di Corona; dagli accertamenti, però, secondo quanto ricordato dal gip Paolo Guidi nell’ordinanza di custodia cautelare in carcere, è emerso “un quadro di illeciti ascrivibili al Corona medesimo ed a Persi Francesca, persona di fiducia del primo e amministratrice della società Atena Srl”.La notte del 16 agosto a poca distanza dalla casa di Corona era scoppiato un ordigno che aveva mandato in frantumi i vetri delle finestre del suo appartamento. Le Iene e il servizio sul “nero” di Fabrizio Corona – Solo domenica sera un servizio andato in onda durante la trasmissione “Le Iene” aveva rivelato come Fabrizio Corona si sarebbe fatto pagare in nero per diverse ospitate in discoteca e in altri locali.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*