Le 2 borse più strane e belle del Mipel

Scritto da   il   Nessun commento

E’ terminata la fiera internazionale di pelletteria ed accessori moda, il Mipel, e già ora si possono delineare i nuovi trend che contraddistingueranno la moda della primavera estate 2015. Oggi, però, non voglio soffermarmi su dettagli generici, piuttosto desidero mostrarti due borse che sono state messe a disposizione del pubblico al Mipel e che sono davvero strane ma comunque belle.

borse-mipel-03

Iniziamo dalla proposta Vitussi: si tratta di una borsa particolarmente lussuosa tant’è che il suo nome è “Il lusso irraggiungibile” ed è stata firmata dalla mano di Vito Petrotta Reyes per Vitrussi. Si tratta di una borsa di 1.250 euro realizzata in pelle cavallina rossa e con un telaio in ottone placcato in oro e saldato ad argento. Il lavoro artigianale, poi, è ben visibile nel manico, realizzato con filo spinato dorato.

borse-mipel-02

Alessandra Congiu è la designer del marchio Relove, brand che peraltro è nato da poco tempo ma che comunque propone pezzi davvero molto interessanti, originali e innovativi. Questa borsa, presentata al Mipel in due versione, è stata realizzata in PVC e vitello, con colori dal forte contrasto; il costo oscilla tra i 250 euro ed i 500 euro, in base al fatto se si sceglie e questo o il modello in pelle nera e agnellino.  Si tratta di una borsa casual, dalle linee assai semplici, che potrà diventare un must have della prossima estate 2015!

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*