Simona Ventura denuncia Clemente Russo, sull’ex marito Stefano Bettarini dichiara: “Ogni commento appare…

Scritto da   il   Nessun commento

Nei giorni scorsi durante il live del Grande Fratello Vip, l’ex calciatore Stefano Bettarini e il pugile Clemente Russosi sono lasciati andare dialogando in modo poco carino nei confronti di Simona Ventura.

Stefano e Clemente si sono sfilati i microfoni che per regola dovrebbero indossare sempre, iniziando la loro conversazione dove l’ex calciatore ha raccontato al pugile dei vari tradimenti fatti all’ex moglie.
Tra i tanti nomi elencati c’è anche quello della showgirl di “Quelli che il calcio“, Antonella Mosetti.

Racconta di averla sempre fatta franca per i suoi tradimenti, però quando ha scoperto di essere stato tradito con Giorgio Gori (oggi sindaco di Bergamo e marito di Cristina Parodi), ha deciso di lasciarla.

A quel punto Clemente dice la sua riguardo a tutto ciò che Stefano ha raccontato, secondo il pugile dopo aver scoperto il tradimento avrebbe dovuto “lasciarla morta nel letto“.

Simona che sicuramente sarà venuta a conoscenza di questa conversazione davvero poco carina, decide di intervenire legalmente contro Clemente.

Ecco cosa riporta l’Ansa a riguardo:

“Il colloquio di giovedì notte tra Stefano Bettarini e Clemente Russo, concorrenti del Grande Fratello Vip, pieno di pettegolezzi e racconti di storie di tradimenti ha portato Simona Ventura, ex moglie dell’ex calciatore a rivolgersi ad un legale. L’avv Alessandro Simeone, è stato incaricato dalla Ventura di tutelare i suoi diritti e quelli dei suoi figli, “calpestati dalle dichiarazioni gravemente offensive rilasciate da due concorrenti del Grande Fratello Vip, evidentemente espressione del loro pensiero sul ruolo della donna e sulla famiglia”. La vicenda, con gossip di nomi e cognomi, avrà sviluppi legali: “Clemente Russo verrà chiamato a rispondere di quanto commesso nelle sedi opportune; quanto a Stefano Bettarini, padre di due dei 3 figli di Simona Ventura, ogni commento appare superfluo”. “In ogni caso – sottolinea la nota dell’avvocato – lascia perplessi che alla casa di produzione del Grande Fratello Vip, responsabile di un programma ripreso da numerose telecamere, sia potuta sfuggire la situazione, visto che c’erano tutti gli strumenti per interrompere immediatamente la diffusione del dialogo offensivo e riprendere altro. Ritornare ancora sull’argomento, anche se in chiave chiarificatrice, aggraverebbe l’accaduto, ferendo un’altra volta i sentimenti e la serenità della mia assistita e, soprattutto, dei suoi figli, cosicché si confida che dell’episodio si riparli solo nelle sedi giudiziarie opportune”.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*