Vienna: la supremazia dell’impero asburgico

Scritto da   il   Nessun commento

“Le strade di Vienna sono lastricate di cultura, quelle delle altre città di asfalto” – Karl Kraus

Appena si arriva a Vienna si capisce subito la sua maestosità che rispecchiava un tempo la supremazia dell’impero asburgico.

Vi sono ovunque edifici monumentali e musei prestigiosi!

Arrivare a Vienna è molto semplice, ci sono diversi collegamenti da Milano Linate o Milano Malpensa ed impiegherete solo 1 ora e 10 minuti. Da Milano Linate potete optare per Alitalia mentre da Malpensa per Air Berlin o Austrian Airlines.
Anche da Roma e dalle principali città esistono diversi collegamenti, basta solo prenotarli prima per avere un buon prezzo!

Dall’aeroporto al centro di Vienna

L’ aeroporto di Vienna è facilmente collegato con il centro città o attraverso un treno metropolitano (S7) o un treno veloce, CAT (che non prevede fermate, 15 min e si arriva in centro). Nel primo caso basterà fare un integrazione al biglietto giornaliero di 2 euro e 10 centesime; mentre nel secondo caso il costo è di 10 euro solo andata.

Per prendere il treno metropolitano (S7) dall’aeroporto dovete seguire le indicazioni del treno veloce (è semplice da capire perchè una volta usciti sulla destra troverete una discesa che vi porterà ai binari) e poi leggere il binario giusto. Ci vuole più o meno una trentina di minuti per arrivare a “Landstabe -Wien Mitte” oppure potete vedere facilmente la fermata giusta che vi occorre per cambiare con la metro e dirigervi al vostro hotel.

Per quanto riguarda gli ABBONAMENTI esistono:

  • Giornaliero: 6,70 €
  • Abbonamento 2 giorni / 48 ore: 11,70 €
  • 3 giorni/ 72 ore: 14,50 €

Considerando che il biglietto per la singola corsa costa  2 € è molto conveniente fare uno degli abbonamenti previsti. All’aeroporto potete fare sia i biglietti giornalieri sia l’integrazione per il treno metropolitano subito dopo il ritiro bagagli, una volta usciti troverete un ufficio per info turistiche dove comprare tutto.

Oppure si può optare per la “Vienna Card” al costo di 19,90 comprende 72 ore di viaggio con tutte le linee pubbliche di Vienna e diversi sconti nei musei.

 

 Cosa vedere a Vienna

Vienna è abbastanza piccola come città e quindi 4 giorni sono perfetti per poter vedere tutto!

Le cose principali da vedere sono:

  1. Rathaus: il municipio raggiungibile facilmente dall’omonima fermata della metro. Spettacolare l’impatto soprattutto quando è tutto illuminato la sera in occasione dei mercatini di natale.
  2. Parliament Building (vicino Rathaus): imponente Parlamento di stile architettonico greco. Peccato che non si possa entrare!
  3. Palazzo Imperiale (Hofburg): qui è possibile vedere il museo di Sissi, le camere imperiali e le ceramiche. Nel biglietto è compresa anche l’ audio-guida e con qualche euro in più potete seguire anche la visita guidata in italiano ad orari prestabiliti.
  4. People’s Park (vicino Hofburg): è il parco del palazzo Hofburg, bellissimo e curatissimo.
  5. Ringstrasse: una passeggiata nel passato.gloriette schoenbrunn vienna
  6. Palazzo Schonbrunn e Schlosspark:  Questa era la residenza estiva e visitandola vi immergerete nella vita fastosa della famiglia imperiale. Spettacolari e curatissimi i giardini! Si raggiunge facilmente dall’omonima fermata della metro e potete scegliere diversi tour da fare all’ interno del palazzo. Se avete visto anche l’Hofburg vi conviene fare la visita breve delle camere interne (mi sembra una ventina di stanze).
  7. Museo Kunsthistorisches: si trova a  Maria Theresien-Platz.  E’ un museo in cui troverete opere d’Arte provenienti da tutto il mondo, al pari del Louvre e del Prado. Bellissima la sala dedicata ai fiamminghi. Da non perdere la sezione dell’antico Egitto, la saliera di Cellini, la pinacoteca, e i fregi sulle scale, opera di un giovane Klimt.
  8. Ringstrasse: una passeggiata nel passato.
  9. Belvedere Palace: è sicuramente da non perdere. E’ composto da due strutture: Belvedere superiore e inferiore, però, consiglio di visitare solo quello superiore, dove si possono ammirare opere meravigliose, oltre al famosissimo “Bacio” di Klimt.
  10. Hundertwasserhaus: caratteristico complesso di case molto colorate, pavimenti ondulati, creato da un architetto negli anni 80.   Ci potete arrivare prendendo il tram 1 che vi fermerà proprio davanti oppure scendere dalla metro LandStrabe Wien e proseguire per un po’ a piedi.
  11. Kahlenberg: vista di tutta la città di Vienna. Per arrivarci occorrono circa 40 minuti e si prende la metro U4 si scende al capolinea Heiligenstadt e poi prendere l’autobus “38 A” per Kahlenberg. Ovviamento andateci in una giornata di sole.
  12. Passeggiata lungo il Danubio: scendendo alla fermata della metro rossa “Donauinsel” è possibile fare una bellissima passeggiata lungo il Danubio oppure potete affittare le bici!

Mercatini di Natale Vienna

I mercati di Natale a Vienna sono aperti dal 23 novembre al 24 dicembre.

mercatino di natale rathaus vienna

1)     RathausPlatz, soprattutto la sera, il più bello secondo me sia come luminarie sia come prodotti.

Prendendo il “punch”(simile al vin brulè) pagherete una cauzione di 2 euro o 2, 50 euro per la tazza, riportando la tazza al chioschetto vi ridaranno i soldi ma sono così belle che conviene tenerle ( ogni mercatino ha una tazza diversa, le più belle, secondo me, sono quelle di Rathaus e Schonbrunn)

2)     Schonbrunn (a differenza degli altri è aperto fino al 6 gennaio): molto bello e tradizionale. A mio avviso il migliore dal punto di vista culinario: bruschetta con fontina e speck (ottima),  waffeln, patatine fritte speciali, dolci e tante altre cose tipiche.

3)    KarlsPlatz: davanti alla omonima chiesa, raggiungibile facilmente in metro, è formato dalle tipiche baite in legno. Qui troverete meno prodotti natalizi ma molte cose da mangiare (waffeln e una specie di calzone/pizza molto buon) e soprattutto tantissima gente a bere il famoso ”punch”  (vin brulè).

4) Spittelberg: scendendo alla fermata della metro viola “Volkstheater” troverete una stradina ricca di casettine di legno a destra e sinistra. Molto caratteristica e ricca di gente la sera.

5)     Maria-Theresien Platz: mercatino carino nell’omonima piazza facilmente raggiungibile scendendo dalla metro viola o arancione alla fermata “Volkstheater”.

6)      Belvedere (Schloss): si trova proprio davanti l’omonimo castello, è più piccolo degli altri ma altrettanto carino.

 

Dove mangiare

A Vienna è possibile mangiare la tipica “WIENER SCHNITZEL” (cotoletta viennese). Il posto più caratteristico per mangiarla è sicuramente “Fyghermiller”  al centro della città.

Torta Sacher Vienna

Potete poi gustare la tipica Sacher all’  Hotel Sacher che possiede ben tre cafè. Vi conviene andare o a quello ad angolo o al “Tube” perchè se entrate dove sta l’hotel spenderete molti soldi (12 euro solo per posare un giubbino).

Sia al Cafè ad angolo che al Tube la Sacher costa 4,90 euro servita con panna.

Se amate piatti abbondanti di carne, birra artigianale e non volete spendere molto vi consiglio di mangiare a “Settestern” (metro Volkstheater) vicino ai mercatini di Spittelberg.

 

Periodo migliore per visitare Vienna

Cercate di evitare il gelo di gennaio e il troppo caldo di luglio ed agosto.

I mesi migliori sono giugno e settembre ma in questi periodi la città sarà molto affollata. Un’alternativa è quella di visitarla nei mesi di aprile-maggio o ottobre-novembre.

Inoltre dal 23 novembre aprono i bellissimi mercatini di natale a Vienna e vale la pena vivere la magia di questo periodo.

 

Blogger, appassionata di viaggi e di cucina!

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*