I vestiti trash del Festival di Venezia

Scritto da   il   Nessun commento

In occasione della 73° mostra del cinema di Venezia alcuni abiti non sono certamente passati inosservati: come avrai ben capito, ci stiamo riferendo proprio alla scelta dei vestiti di Dayane Mello e Giulia Salemi. Le due donne, difatti, hanno calpestato il red carpet con abiti dai colori sgargianti – fin qui va bene – e con uno spacco inguinale davvero troppo esagerato.

Gli abiti in questione sono stati sostenuti dalla scelta stilistica di Matteo Evadro Manzini che oltre al taglio inguinale estremo ha voluto aggiungere anche una scollatura importante, giusto per non dire che i suoi abiti coprivano troppo la persona. Per noi, questo abito è veramente trash e non ha niente a che vedere con la vera moda, specie poi quando si partecipa ad un evento di questo tipo!

Gli abiti, se non fosse per lo slip invisibile, metterebbero a nudo pure le parti intime delle due e, quindi, reputiamo che sia stata davvero una scelta errata. Insomma, questa versione di Dayane Mello e Giulia Salemi non ci è davvero piaciuta! Tu che cosa ne pensi?

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*