La dieta Fodmap

Scritto da   il   Nessun commento

Uno studio condotto in australia ha messo in evidenza che i fodmap come lattosio, fruttosio e diverse verdure possono portare a dei fastidiosi fastidi intestinali che, a lungo andare, condizionano la vita della persona. Molto spesso si “assegna” per errore il problema al glutine, ma in realtà i problemi gastrointestinali possono essere provocati anche dagli elementi che abbiamo appena citato.

Una dieta studiata accuratamente può aiutare il paziente a ripristinare il corretto funzionamento dell’intestino ed a diminuire pure la possibilità di incorrere in continua diarrea o stipsti, a patto però che si introducano alimenti a basso contenuto di fodmap.

L’università di Monash a Melbourne (Australia) ha realizzato addirittura un’applicazione per il cellulare che consente di individuare velocemente i cibi proibiti e quelli che, invece, sono concessi. Attualmente l’industria alimentare propone – anche se limitatamente – prodotti privi di glutine e con basso quantitativo fodmap come nel caso dei prodotti Schar

Con questa dieta si può provare a diminuire i disturbi derivanti dalla patologia del colon irritabile specie nei soggetti che risultano sensibili al glutine.

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*