Aumentano le diagnosi di celiachia, ma molti non sanno di averla

Scritto da   il   Nessun commento

Ben 40 anni fa la malattia della celiachia non era riconosciuta e poteva trascorrere diverso tempo prima di riuscire effettivamente a capire che vi fosse un problema di questo tipo. Oggigiorno, invece, le diagnosi sono aumentate e si individua 1 caso su 286; va detto, inoltre, che negli ultimi 4 decenni sono stati 200 mila le persone che sono state in grado di dare un nome alla propria malattia con frequenti dolori.

Purtroppo, però, sono ancora tante le persone che non sanno di essere colpite da celiachia: l’Associazione Italiana Celiachia (AIR) parla addirittura di 400 mila italiani. Se un tempo si poteva andare incontro a problemi come la crescita bloccata dei bambini, niente figli per le donne e sottopeso, ora si è in grado di individuare la problematica già prima che il bambino venga al mondo. Una volta individuato il problema è necessario escludere a vita i prodotti contenenti glutine, anche se oramai è diventato assai semplice trovare i prodotti privi di glutine in supermercati, negozi specializzati e farmacie.

Purtroppo i celiaci inconsapevoli continuando ad avere una dieta ricca di glutine possono andare incontro anche a gravi complicanze, spesso addirittura irreversibili, che mettono in difficoltà la salute. In questo caso si parla di persone che non hanno i sintomi classici della celiachi e sta ai medici capire se si è davanti ad un caso di questo tipo.

Dall’11 al 19 maggio l’Aic organizzerà la Settimana della Celiachi: ci saranno tante iniziative utili a fare informazione e sensibilizzare sul tema.

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*