Farmaci contaminati: l’ansia serpeggia tra i cittadini

Scritto da   il   Nessun commento

Vi abbiamo riferito, nel corso degli ultimi giorni, della notizia relativa alla richiesta formulata dall’EMA – l’agenzia europea per i medicinali – ai produttori di farmaci di sottoporre a controlli tutte le medicine autorizzate alla vendita in Europa, in seguito ai casi di farmaci contaminati. Ebbene, nel nostro paese, le farmacie sono state letteralmente prese d’assalto da tantissime persone che desideravano ricevere informazioni relativamente a questa insolita situazione.

Il presidente di Federfarma Roma – Vittorio Contarina – ha fatto presente che a causa delle liste fasulle di farmaci contaminati condivise tra WhatsApp ed altri canali di comunicazione, i cittadini si riversano in farmacia domandando informazioni e, spesso, nemmeno sono soddisfatti delle risposte ottenute. Quindi, non soltanto le persone sottoposte a cure con i farmaci a base di Ranitidina – oggetto del ritiro o del blocco delle vendite – si sono inquietate, bensì, anche coloro i quali prendono altri medicinali.

Lo stesso Contarina conclude affermando che in Italia si ha più fiducia nel web che non nei farmacisti o nei medici.

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*