Paracetamolo in gravidanza e bambini: ecco gli effetti

Scritto da   il   Nessun commento

A confermare i sospetti di molti circa l’esistenza di un’associazione tra i disturbi comportamentali (iperattività o scarsa attenzione) nei bambini e l’assunzione di paracetamolo durante la gravidanza è uno studio reso noto di recente su Paediatric and Perinatal Epidemiology: le risultanze di questa ricerca sono suffragate dall’analisi condotta su 14’000 bimbi e fanno dire a Jean Golding dell’Università di Bristol quanto sia importante prestare attenzione ai farmaci assunti durante la gravidanza.

Lo studio ha osservato lo stato di salute dei bambini – dai 6 mesi fin poi all’adolescenza – sottoponendoli anche a test ad hoc, tenendo conto anche delle abitudini delle madri ad assumere paracetamolo durante la gravidanza, ed è emerso che a prescindere dalla natura delle problematiche di salute per le quali le madri assumono questo farmaco, esiste un’associazione con i problemi comportamentali dei bambini, che fortunatamente non si manifestano più al termine delle scuole elementari.

Lo stesso Golding si augura quindi che anche futuri studi possano andare maggiormente a fondo della questione, chiarendo definitivamente se vi sia un legame causa-effetto tra gli stessi.

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*