Tumore al seno avanzato: si sopravvive più a lungo

Scritto da   il   Nessun commento

In Italia, circa 37’000 donne combattono contro il tumore al seno metastatico – quello più temibile – tra sofferenze e difficoltà quotidiane: grazie alle terapie più recenti, però, nel presente è possibile aggredire questa malattia, con un’ampia quota di malate che sopravvive oltre i 4 anni, con la possibilità di procrastinare la chemioterapia: tutto ciò si traduce in una migliore qualità di vita, grazie ad esempio all’efficacia della molecola ribociclib in combinazione con la terapia di natura ormonale.

Anche l’azione combinata della molecola abemaciclib e la terapia ormonale permette di allungare mediamente di 9,4 mesi la sopravvivenza delle pazienti, a prescindere dall’età, con un controllo della patologia. Dalle risultanze dello studio dell’uso di questa molecola, è emerso che a distanza di 4 anni per la metà di queste donne non è necessario procedere con la chemioterapia, giacché il farmaco cronicizza la malattia, impedendo la crescita del tumore, un risultato davvero notevole.

Nella speranza che in futuro questa malattia incurabile possa diventare solo un brutto ricordo, non possiamo che rivolgere un grande plauso e ringraziamento a tutti i ricercatori impegnati in questa continua lotta.

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*