Dieta vegana: rischio di danni neurologici al feto

Scritto da   il   Nessun commento

Di recente, i professionisti dell’ ospedale Bambino Gesù di Roma e dell’ospedale Meyer di Firenze hanno evidenziato che una dieta vegana o vegetariana può portare alla comparsa di danni neurologici nel feto. Ad esempio, negli ultimi 2 anni si è registrato un incremento di deficit di vitamina B12 durante la gravidanza, cosa che per l’appunto può rappresentare un problema per i neonati.

Questo deficit è stato individuato proprio nel regime alimentare scorretto: le persone, difatti, avendo questo tipo di alimentazione si ritrovano a non introdurre tutte le vitamine del caso e, di conseguenza, possono comparire delle mancanze di determinate vitamine. La cobalmina o B12 si trova proprio negli alimenti di origine animale e sono molto importanti per lo sviluppo del sistema nervoso celebrare; durante la fare della gravidanza, peraltro, questa necessità aumenta!

Se la mamma, quindi, non ne assume durante la gravidanza si possono presentare dei problemi già nell’utero e, nei mesi a seguire, vi sono peggioramenti, anche durante il momento dell’allattamento. Oggigiorno, il fenomeno del deficit di vitamina B12 è visibile in 1 neonato su 4000 e, in Italia, si manifestano 100 casi l’anno.

Portare avanti una gravidanza, mettendo in pericolo il proprio bambino, non è certamente molto cauto: quindi, è sempre meglio rivolgersi ad uno specialista che possa seguirvi anche dal punto di vista alimentare!

Copywriter professionista appassionata di tutto ciò che riguarda la bellezza e la moda. Proprietaria del portale GlamChicBold.com.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*