Grande Fratello, concorrenti in sciopero contro la frase choc di Lemme

Scritto da   il   Nessun commento

Tutti in silenzio, seduti. Chi riflette, chi si è addirittura addormentato. Non vola una mosca durante la diretta nella Casa del Grande Fratello. Si tratta di uno sciopero, messo in atto in segno di protesta contro le forti frasi pronunciate dal farmacista sedicente dietologo. Le uniche a non unirsi al gruppo sono state Mila e Ivana. A capeggiare lo sciopero sono stati Kikò e Valentina Vignali.

E’ arrivato nella Cada da poco più di 24 ore, e Alberico Lemme ha già sollevato un polverone di polemiche. Il personaggio voluto da Barbara D’Urso, conduttrice del reality show, durante una conversazione con ha infatti detto: “Se i miei figli muoiono non me ne frega niente”.
Tra le reazioni più forti alla frase scioccante pronunciata dal popolare dietologo c’è stata certamente quella di Valentina Vignali. La cestista, dopo aver sentito queste orribili parole, è scoppiata a piangere, non reggendo la cattiveria detta da un padre nei confronti dei suoi figli.

Francesca De Andrè: “Cacciatelo dalla Casa”
Ivana, Serena e Erica hanno provato a capire quanto affermato da Lemme parlando con lui. Alcuni concorrenti hanno inoltre commentato l’accaduto dicendo che, dal loro punto di vista, Lemme è soltanto un personaggio e va preso come tale.
Francesca De Andrè capeggia invece la richiesta di seri provvedimenti contro Lemme. La nipote del compianto cantautore chiede addirittura l’espulsione del farmacista dalla Casa in cui è appena entrato. Intanto, propone di non rivolgere più la parola a Lemme, neanche per passargli l’acqua.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*