Mauritius: l’isola di giada

Scritto da   il   Nessun commento

Tutti pensiamo che spiagge bianchissime , acque cristalline e palme siano una prerogativa dei Caraibi o del Pacifico ed invece Mauritius situata nell’Oceano Indiano 800 km al largo delle coste del Madagascar ha da offrire questo e molto altro ai suoi visitatori.

E’ un’isola cosmopolita, un melting pot di razze ed infatti nonostante sia geograficamente più vicina all’Africa ha maggiori legami con Inghilterra, Francia e India che con il continente africano.

mauritius-map

Lunga 58 km e larga circa 50, la capitale è Port Louis mentre l’aeroporto è situato lungo la costa orientale a Mahebourg.

Sono molti viaggiatori che scelgono proprio il lato est dell’isola per il proprio soggiorno, ed è infatti ricco di fantastiche spiagge e ottimi ristoranti e resort. Una delle mete più ambite è l’Île aux Cerfs,. Il modo più semplice per approdare sull’isola è l’imbarcazione del resort Le Touessrok che è uno dei migliori dell’isola perché offre ai suoi ospiti l’accesso tramite un servizio navetta via mare gratuito a  Îlot Mangénie, un’ isoletta privata, e l’Île aux Cerfs .

ile-aux-cerfs_vueile-aux-cerfs_plage_pop-up

Sempre lungo la costa orientale a circa 7 km a nord di l’Île aux Cerfs c’è un’altra bellissima zona quella con le spiagge di Belle Mare e Poste de Flacq.

In questo tratto di costa molto belli sono l’hotel Lux Belle Mare,  il Constance Belle Mare Plage, The Residence Mauritius ,il One&Only Le Saint Geran e il Constance Prince Mauritius.

1033

Per chi vuole abbinare rilassanti giornate su magnifiche spiagge alla scoperta della cultura mauriziana non può mancare una visita alla capitale Port Louis e in particolare il suo colorato mercato vicino al lungomare, nel cuore della città, con bancarelle con frutta e verdura, carne e pesce, souvenir, prodotti artigianali, vestiti e spezie è il luogo ideale per assaporare la vivacità della popolazione locale .

Uno dei luoghi più visitati dell’isola è l’orto botanico a Pamplemousses, a 11 km a nord-est di Port Louis, collegato alla capitale con un regolare servizio di autobus.Una delle principali attrattive del parco è costituita dalle gigantesche ninfee .

pamplemouses-300x225

Per chi decide di soggiornare sulla costa occidentale c’è la più mondana Grand Baie che offre anche una vivace vita notturna o la vicina e più tranquilla Trou aux Biches.

Nella prima è stupendo il resort Beachcomber Royal Palm mentre nella seconda spendidi il Le Cardinal exlusiv Resort e Il Beachcomber Trou aux Biches Resort & SPA.

03

Andando verso sud vale la pena una visita alla Penisola di Le Morne è sovrastata dall’altura più spettacolare del paese che dà il nome all’intera penisola.  Questo lembo di terra ha spiagge incantevoli e alcuni hotel di lusso. Il sito è patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 2008.

Mauritius-550x536

Quando andare:

Mauritius ha il tipico clima subtropicale : l’inverno va da luglio a settembre con temperature massime che si aggirano intorno ai 25 °. L’estate va da gennaio ad aprile con massime sui 30°, è piuttosto calda ed umida con possibilità di acquazzoni tropicali .Sebbene sia un inverno relativo con quelle temperature le giornate sono più corte e l’acqua per i più freddolosi può risultare un po’ fredda quindi è un periodo non adatta a chi vuole dedicare le proprie giornate esclusivamente alla vita di mare. C’è una leggera differenza climatica tra le due coste con la costa est più ventilata e fresca e quella ovest meno piovosa e più calda.

Documenti necessari: passaporto con almeno 6 mesi di validità, non ci sono vaccinazione obbligatorie da fare

Lingue parlate : inglese ma è diffuso e compreso anche il francese.

 

 

 

Appassionata di viaggi... e non solo.

Commenta... la tua opinione è importante.

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

*